Tela aida, cos'è e com'è fatta?


La tela aida è viene utilizzata soprattuto per il punto croce, viene consigliata sopratutto a chi è alle prime armi. Presenta una trama regolare con gruppi di 4 fili che formano dei quadretti, con dei buchi dove sarà facile fare passare l'ago. è possibile trovarla a metro, pretagliata oppure già cucita, su presine, strofinacci, bavaglini, asciugamani. A seconda della tipologia del nastro la tela aida può essere rigida, oppure morbida.

Che composizioni può avere?

In questa lista sarà presente sia l'aida per eccellenza, che altri supporti che le assomigliano.
  • cotone (100% cotone): è quella classica che troviamo ovunque, ed è anche la meno costosa. C'è in tantissimi colori e dimensioni.

  • easy count aida (98% cotone, 2% poliestere): questa aida è ottima per principianti che si provano uno schema impegnativo, oppure per chi fa degli schemi davvero importanti, con molte crocette che riempiono completamente il tessuto su cui si lavora. Ogni 10 quadretti scorre un filo colorato per delimitare un quadrato di 10x10 quadretti. Ottima anche per chi ha problemi di vista.

  • herta (100% cotone): detta anche aida xxl, è un'aida di cotone con quadrati grandi di 6 count, cioè ha 24 quadretti in 10 cm. Ciò significa che in 10 cm sono presenti 24 crocette, quindi il ricamo viene molto grande.

  • iridescente (93% cotone, 7% poliestere): un po' più cara dell'aida classica, grazie ad un filo di poliestere iridescente che dona un effetto brillante.

  • lana (100% lana, oppure 80% lana e 20% sintetico): quest'aida viene utilizzata per fare le copertine per la culla o la coperta per il divano. Essendo in lana è morbida e calda, di solito si trova nei colori del bianco e dell'avorio. Spesso è a quadratoni con degli intrecci.

  • lino (100% lino): è la più pregiata e la più costosa, viene utilizzata per i ricami più preziosi. Di solito è nel color greggio, il quale si presta bene a ricami monocolori o a schemi montanari.

  • lurex (93% cotone, 7% poliestere): aida in cotone con la presenza di fili dorati o argentati che la rendono brillante. Viene utilizzata soprattutto per lavori natalizi.

  • plastica: detta anche plastic canvas, come da denominazione, è proprio pura plastica, rigida, e serve per fare ornamenti, calamite, o piccole costruzioni.

  • perforated paper: è identica alla plastic canvas ma è fatta di carta rigida. Stesso uso della plastica.

  • rustica (51% cotone, 34% rayon, 15% lino): aida dall'aspetto grezzo, anche questa perfetta per ricami monocolori. Risulta meno costosa dell'aida di lino, è una sua ottima sostituta se si vogliono fare dei lavori simili spendendo meno.

  • aida stampata: aida in cotone con disegni stampati sul fondo (fiori, pois, righe, ecc.).

  • canovaccio: tela a trama rada molto apprettata, si usa per arazzi, gobelin, ricami a mezzo punto.

  • cencio della nonna: tessuto a trama molto rada, si usa come supporto per ricamare su una stoffa non a fili contati. Alla fine si sfila e resta il ricamo finito sul tessuto sottostante.

Contattaci per avere più informazioni sulla produzione di nastri elastici o per richiedere un preventivo.